Emergenza Covid-19 | UBI Banca a sostegno del Terzo Settore

UBI Banca comunità Terzo settore emergenza corona virus confcooperative abruzzo

UBI BANCA È PRONTA A SOSTENERE GLI ENTI DEL TERZO SETTORE COLPITI DALLE CONSEGUENZE DELLA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS

UBI Banca conferma la vicinanza e il sostegno al mondo del Terzo Settore in questo momento di difficile emergenza sanitaria ed economica adottando misure di sostegno alle organizzazioni non profit impattate dalle misure di contenimento della diffusione del contagio. 

Le organizzazioni non profit clienti di UBI Banca, direttamente interessate dalle conseguenze dell’emergenza, possono infatti richiedere fin da subito alla propria filiale UBI la sospensione temporanea del pagamento delle rate di mutui e finanziamenti in corso.

In particolare la clientela UBI può accedere alle:

  • misure del recente Decreto Legge “Cura Italia” che prevede, in base alla tipologia di debito in essere, una sospensione/dilazione delle scadenze sino al 30 settembre 2020

oppure 

  • – facilitazioni previste dall’accordo tra ABI e Associazioni di rappresentanza delle imprese del 6.3.2020 che prevede la possibilità per la Banca di concedere alle organizzazioni richiedenti la sospensione per massimo 12 mesi del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti in essere alla data del 31 gennaio 2020 oppure l’allungamento della scadenza degli stessi per un periodo massimo di 270 giorni (max 120 giorni per il credito agrario).

In considerazione della situazione emergenziale i clienti interessati alla moratoria potranno avanzare la richiesta alla propria filiale UBI, oltre che raggiungendola fisicamente, anche via telefono, via mail o via PEC.

Per maggiori informazioni su quanto sopra si rimanda al sito www.ubibanca.com dove nel banner in home page EMERGENZA CORONA VIRUS si trovano anche i numeri di telefono e gli indirizzi mail di tutte le filiali della Banca per poter effettuare la richiesta di moratoria.

* * *

In aggiunta a quanto sopra, UBI Banca, ha deciso di mettere a disposizione delle organizzazioni non profit clienti la possibilità di richiedere inoltre:

  • Linee di credito a breve termine, temporanee, con durata fino a 6 mesi

  • Finanziamenti chirografari “per liquidità” con preammortamento fino a 6 mesi e durata max. 18 mesi.

Le linee accordate potranno essere garantite anche con garanzia ex L. 662 o  enti di garanzia (i.e. Confidi) convenzionati con la Banca. La finalità delle linee deve fare riferimento ad esigenze connesse alla gestione del circolante per fronteggiare quindi, ad esempio, ritardi di pagamento da parte dei clienti dell’impresa dovuti alla situazione contingente in atto.

confcooperative abruzzo emergenza corona virus